Novità nel mondo delle Stampanti 3D dall' Ifa 2017 di Berlino.

Si sta svolgendo in questi giorni a Berlino, l' Ifa, una delle piu'importanti fiere mondiali dell'elettronica, dove vengono presentate tantissime novità

Trattandosi di una fiera dedicata fondamentalmente al largo consumo, le principali novità sono nel campo degli smartphone e dei tv, prodotti che rappresentano la maggior fetta del mercato di riferimento.

 

Spazio, però, per ogni tipo di stampante e pure a quelle 3D, pur se in maniera limitata non essendo una fiera specialistica.

Grande lustro al settore è stato dato da una grandissima novità presentata da XYZprinting, società taiwanese nata nel 2013 come succursale di New Kinpo Group.

 


La macchina, presentata in anteprima, si chiama da Vinci Color ed è la prima stampante 3D “full color” che combina tecnologia a getto di inchiostro e stampa in tre dimensioni con il sistema della fabbricazione a fusione di filamento.


Come precisato dall'ufficio stampa dell' azienda taiwanese, ci sono voluti tre intensi anni di ricerche e studio per realizzare questa importante innovazione che dovrebbe, nelle intenzioni, essere  in grado di diventare un nuovo punto di riferimento, nel mondo della stampa 3D. Ma quale è la caratteristica principale di tale nuovo prodotto?

 

Grazie a una nuovissima tecnica, si potranno mescolare le gocce dei quattro inchiostri base per colorare il filamento in acido polilattico e garantire, di conseguenza, una varietà di colori estremamente vasta (le cartucce “ciano-magenta-giallo e nero” consentono di scegliere tra più di 16 milioni di variazioni cromatiche)


Tutto questo permetterà la stampa di oggetti, con ingombro massimo di 20x20x15 come ad esempio accessori e suppellettili per la casa, giocattoli o particolari pezzi di ricambio.


In sostanza il filamento utilizzato è neutro, cioè bianco, e viene colorato a getto immediatamente dopo la posa e la fusione, mentre le stampanti 3D a colori, standard, utilizzano un filamento per ogni colore, aspetto che tende a limitare la creatività in sede di progettazione dell'oggetto al computer.


Il prezzo di listino della stampante dovrebbe essere di 3.600 Euro e il costo di ogni singola cartuccia 65, mentre il mercato di riferimento sarà quello dei professionisti e degli artigiani digitali.

 

Qualunque sarà il successo di tale prodotto che permette di creare oggetti, senza alcuna limitazione di colori, rimane certamente una grande novità del settore, facente  si che, anche in una fiera importante come l'Ifa, destinata alla grande elettronica di consumo, l'attenzione sia ricaduta su un mercato più di nicchia come quello della Stampa 3D. 

Scrivi commento

Commenti: 0