Un ponte in acciaio costruito con una stampante in 3D

Quasi incredibile ma assolutamente vero.

 

Avevamo già parlato, in precedenti post, di come la tecnologia digitale rivoluzionaria della stampa in 3D si stesse sviluppando in svariati settori, compreso quello edile, ma non avremmo pensato che si sarebbe giunti, in così breve tempo, alla realizzazione di un vero e proprio ponte, sia pur di piccole dimensioni.

 

In Olanda, nella piccola città di Gemert, nel sud-est del Paese, è nato il primo ponte al mondo creato con una stampante 3D

 

Il tempo di costruzione è stato di circa tre mesi ed il materiale impiegato, cemento, con ben 800 strati per una passerella totale di  8 metri di lunghezza, come si vede anche dalla foto di presentazione, per un utilizzo pensato per ciclisti e e pedoni che devono attraversare il canale.

 
Secondo l’impresa ideatrice, la BAM Infra, la stampa 3D ha consentito di evitare gli sprechi di materiale, tipici delle costruzioni tradizionali e, aggiungiamo noi, il ponte ha dimostrato come questa possa diventare davvero una tecnologia idonea a cambiarci la vita.

Scrivi commento

Commenti: 0